EL SONIDO DE LA MEMORIA

 

Senza memoria non v'è cultura.

Senza memoria non vi sarebbe civiltà, né società, né futuro.

 

Invitate/i dalla Bilioteca Insular de Gran Canaria (Spagna), nell'autunno 2013 le/gli artiste/i di BILOURA si sono installate/ii a Las Palmas, dove – in collaborazione con lo spazio d'arte

Soppa de Azul, per due mesi hanno lavorato alla creazione dello spettacolo “Il Sonore della Memoria”.

 

In quest'opera, BILOURA ha riflettuto non solo sulla memoria in sé ma anche su cosa succederebbe se non ne avessimo alcuna, e ha fortemente legato questa riflessione al nostro presente di cittadini dell'Ovest.

Gli artisti hanno lavorato sia con materiale tradizionale come miti e canti ancestrali, sia con nuove creazioni ispirate alla realtà di tutti i giorni, ai fatti che sappiamo dai telegiornali, alla cronaca dei nostri tempi.

 

Il lavoro è stato presentato a Las Palmas de Gran Canaria presso Soppa de Azul, El Gallinero Café Teatro, Biblioteca Insular .

 

 

 

CON

Silvia Ribero

Miguel Garcia Pablo

Maria Buenadicha Gomez

Konstantinos Iannis Sevdalis

Angie Rottensteiner

 

 

MUSICA e ARRANGIAMENTI

Zeus Adàn

BILOURA Intercultural Arts Collective

 

 

FOTO

Yoni Patron