NO PANIKAS

un concerto-spettacolo sulla libertà

 

 

NO PANIKAS (dal lettone: niente panico) è un concerto-performance dal gusto surreale, che crea un’atmosfera di festa, con la quale celebrare insieme col pubblico una riconquistata libertà. I quattro personaggi in scena trattano il tema della libertà muovendosi a ogni brano-scena tra i suoi significati, i suoi limiti, i suoi paradossi, le sue aberrazioni. Cantandoli, danzandoli, declamandoli, suonandoli, le performer danno ai colori della libertà corpi e voci, lanciando provocazioni e riflessioni sulla società globale.

NO PANIKAS è una festa poetica per incontrarsi, sorridere alla complessità della vita e restituire artisticamente, tra tradizione e contemporaneità, il significato della parola “libertà”, e cioè: “capacità del soggetto di agire o di non agire, senza costrizioni o impedimenti esterni, di autodeterminarsi scegliendo autonomamente i fini e i mezzi atti a conseguire i propri obbiettivi”.

 

NO PANIKAS nasce dall’incontro tre le perfomer Silvia Ribero (Italia) ed Angie Rottensteiner (Austria) di Collettivo BILOURA e le performer Aude Lorrillard (Francia) e Vita Malahova (Lettonia) di I Patom Theatre.

Violino, fisarmonica, percussioni, loop machine, questo il mix di sonorità live che si mescola a voci cantanti e a testi poetici. La scelta dei brani è fatta a partire dal patrimonio di canti popolari del mondo, di cui entrambe le Compagnie possiedono repertorio proprio; essi sono arrangiati dal gruppo in chiave contemporanea. A questi si aggiungono composizioni musicali proprie e momenti di teatralità varia: maschere, danza, narrazione.

 

NO PANIKAS è una performance transculturale e poliglotta, dove la parola ha significato innanzitutto a partire dal suono che produce e i linguaggi espressivi sono rivolti a un pubblico cosmopolita.