VOLO

Tecnologia Filosofica

 

Venerdi 11 Giugno - ore 21

Pluriuso Alice Superiore, Val di Chy

 

"La nostra vita è veramente nostra. Nessuno può venire a dirci come dovremmo viverla."

 

Uscire da situazioni di costrizione, oltrepassare la linea di pericolo di un confine blindato e opprimente, svincolarsi dal rapporto vittima-carnefice. Il primo passo è staccarsi, abbandonare relazioni diventate invivibili e pericolose. E se si riuscisse ad andare via prima che il peggio possa accadere? Il punto di vista di una donna che ce la fa, scappa dalla propria prigione di violenza domestica e con pazienza si ricostruisce una vita, nonostante per molte sia un passo molto difficile da compiere, per altre impossibile. Un toccante racconto che si inoltra nella durezza del tema della violenza domestica contro le donne,

cercando con coraggio di strappare qualche sorriso.

 

TEATRO DI PROSA

Biglietto unico: 5€

 

 

DI E CON:

Francesca Brizzolara

 

DISEGNO LUCI:

Agostino Nardella

 

PRODUZIONE:

Tecnologia Filosofica – Morenica Cantiere Canavesano

 

IN COLLABORAZIONE CON:

Progetto Violetta-la forza delle donne / Comune di Burolo / Spazio Baobab

Un ringraziamento speciale a Danio Manfredini, Raffaella Tomellini, Renato Cravero